Esplosione nucleare in Egitto. Esplosione di retorica di Chicco Testa

Posted in News on June 5th, 2011 by Alberto

Non lo dice nessun tg. Ma internet, per fortuna, non si ferma. E così, sull’Adnkronos si legge che

una perdita di acqua radioattiva sarebbe avvenuta nelle ultime ore nella piccola centrale nucleare di Anshas, in Egitto, dopo l’esplosione di una pompa del reattore. Lo rivela una fonte dell’Autorità egiziana per l’energia atomica, coperta da anonimato, al giornale locale Rose el Youssef, che titola ‘L’Egitto si salva da un disastro nucleare’.

E’ un altro segnale – se ancora ce ne fosse bisogno – che, semplicemente, il nucleare non è una scelta razionale. Non è di buon senso. E non c’entra nulla l’essere di destra o di sinistra.

Nel frattempo, dopo la sua performance ad Annozero, esplode anche la retorica di Chicco Testa – ex comunista antinuclearista poi divenuto manager della Rotschild e ora curiosamente a favore del nucleare – che, commentando ricerche sulla presunta cancerogenità dei cellulari scrive sul suo Facebook (la bacheca è aperta e visibile):

Da domani mattina, in base al principio di precauzione, tutti a raccogliere firme per il referendum per l abolizione dei telefonini. La salute al primo posto!

Poi aggiunge, siccome ha proprio voglia di scherzare:

non sara’ oggi non sarà domani ma prima o poi il Vesuvio erutterà. Per cui bisogna ordinare lo sgombro di tutta l’area vesuviana. Se non in galera tutto il Governo, la Regione, i Comuni, la Commisione Alti rischi e anche il bidello di Ercolano.

Al di là dell’errore veniale (si chiama Commissione Grandi Rischi, dottor Testa), la battuta fa cadere le braccia. Come quella che appariva sempre sul Facebook del dottor Testa e che invitava al blocco del traffico visto che era morta una famiglia in un incidente d’auto. Una retorica priva di alcun senso logico, ma che rappresenta la nuova strategia comunicativa dei nuclearisti. Che si aggrappano a tecniche risibili e facilmente smontabili, a provocazioni e boutade semplicemente perché non hanno più argomentazioni (se invece dovessero crederci veramente, a queste argomentazioni, be’, a maggior ragione nessuno dovrebbe fidarsi e affidare a persone che ragionano in maniera così priva di logica una questione talmente delicata come il nucleare).

Anche perché la questione è molto semplice. Il nucleare, andrebbe ricordato una volta per tutte, non è potenzialmente pericoloso. E’ pericoloso e basta. E’ pericoloso in sé, per la sua stessa essenza. Non è necessario. E’ estremamente costoso.

Chi afferma il contrario, be’, dovrebbe quantomeno rendere conto a chi lo legge o a chi lo ascolta, spiegando chiaramente su quali libri paga appaia il proprio nome e quali interessi lo muovano.

Tags: , ,

“Comando e Controllo”: Libero cinema in libera terra

Posted in Comando e Controllo, L'Aquila 2009, L'Aquila 2010, Movies, Neoliberismo, News, Protezione Civile, Screenings on July 8th, 2010 by Fulvio

Libero cinema in libera terra

Libero cinema in libera terra

Comando e Controllo“, documentario di Alberto Puliafito, prodotto da Fulvio Nebbia per iK Produzioni, è stato selezionato per la rassegna “Lbero cinema in libera terra“, organizzata dalla fondazione Cinemovel, in collaborazione con Libera.

La rassegna porta film di impegno sociale nei terreni confiscati alla mafia.

Ecco le date di “Comando e Controllo“:

13 luglio – San Sebastiano da Po (TO), Cascina Caccia, ore 21.00
15 luglio – San Demetrio (AQ), ore 21.00

Qui di seguito potete leggere gli articoli usciti su Il sole 24 ore, Il Fatto quotidiano, Il Manifesto e Avvenire.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

“Comando e Controllo” nel catalogo Documè

Posted in Comando e Controllo, Distribuzione, L'Aquila 2009, Movies, Neoliberismo, News, Protezione Civile, Screenings on June 23rd, 2010 by Fulvio

Il documentario “Comando e Controllo“, diretto da Alberto Puliafito e prodotto da Fulvio Nebbia per iK Produzioni, è entrato a far parte del catalogo di distribuzione indipendente Documè.

Comando e Controllo” è un film sul terremoto all’Aquila e sul Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, ma soprattutto sulla deriva autoritaria della gestione del potere in Italia.

Seguito ideale di “Yes We Camp“, “Comando e Controllo” è stato presentato in anteprima a New York il 6 aprile 2010 e all’Aquila il 25 aprile 2010, in Piazza Duomo; ha poi partecipato al Festival Internazionale Cinemambiente di Torino, al Festival delle Culture Antifascite di Bologna e al Fetival dell’Arte Contemporanea di Faenza.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del film, sulla scheda su Cinemaitaliano.info e naturalmente sulla scheda presente sul sito di Documè, attraverso il quale è possibile far richiesta per organizzare delle proiezioni.


Tags: , , , , , , , ,

“Yes We Camp” nel catalogo Documè

Posted in L'Aquila 2009, Movies, News, Protezione Civile, Yes We Camp - il film on June 17th, 2010 by Fulvio



Il documentario “Yes We Camp“, diretto da Alberto Puliafito e prodotto da Fulvio Nebbia per iK Produzioni, è entrato a far parte del catalogo di distribuzione indipendente Documè.

Yes We Camp” racconta in forma diaristica il dopo terremoto all’Aquila, come non è mai stato fatto vedere in televisione.

Nato da un’esperienza con Repubblica Tv, “Yes We Camp” ha partecipato allo scorso Milano Film Festival nella sezione “Colpe di stato” e ai festival Le voci dell’Inchiesta e Piemonte Movie gLocal Film Festival. Attualmente è in concorso al Festival del Documentario d’Abruzzo.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del film, sulla scheda su Cinemaitaliano.info e naturalmente sulla scheda presente sul sito di Documè, attraverso il quale è possibile far richiesta per organizzare delle proiezioni.


Tags: , , , , , ,

Umbria e L’Aquila: gestione emergenza e ricostruzione a confronto

Posted in L'Aquila 2009, News on September 29th, 2009 by Alberto

Mercoledì 30 settembre alle ore 18.00 presso il Centro Civico di Paganica (L’Aquila) si terrà un’assemblea pubblica dal titolo Terremoti Umbria e L’Aquila: gestione emergenza e ricostruzione a confronto.

In una situazione di comunicazione unilaterale sulla gestione dell’emergenza, come avviene all’Aquila, dove deve passare fortemente il messaggio è stato fatto tutto bene, è utile ascoltare altre esperienze e confrontare il presente con quanto accaduto in passato, per la precisione 12 anni fa.

Partecipano: Donatello Tinti, sindaco di Nocera Umbra – Massimo Cialente, sindaco di L’Aquila – Ugo de Paulis, Presidente circoscrizione di Paganica

Giovanna Martini, geologa Dipartimento Prot. civile, Fp CGIL Protezione Civile – Francesco Geri, ingegnere Dipartimento Prot. civile, Fp CGIL Presidenza Consiglio Ministri – Giovanni Ciancio, Fp CGIL Pres. Cons. Ministri e Protezione
Civile

L’incontro è organizzato da Associazione Biblipaganica, Presidio di Libera e Site.it.

Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
This work by Shockjournalism is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported.