Solidarietà, stima e sostegno a Manolo Luppichini

iK Produzioni, casa di produzione indipendente torinese di Fulvio Nebbia e Alberto Puliafito, esprime solidarietà, stima e sostegno nei confronti di Manolo Luppichini, filmmaker, amico, attivista, uomo che ha saputo coniugare le proprie idee, il proprio attivismo e il proprio lavoro.

Manolo Luppichini, autore, fra l’altro, di “Fratelli di TAV” e di “Paisà – Storie di Migranti in Campania”, era fra i passeggeri della Freedom Flottilla, illegalmente attaccata dai militari di Israele in acque internazionali.

Arrestato, è stato trattenuto in Israele, a differenza degli altri 5 italiani che prendevano parte alla missione di pace della Flottilla, perché è intervenuto in difesa di un giovane palestinese e ha sostenuto una dura discussione con le forze dell’ordine israeliane.

Convinti della bontà e della necessità di una missione come quella della “Freedom Flottilla” per risvegliare le coscienze internazionali a proposito della questione palestinese e dell’assedio cui è sottoposta Gaza, convinti come siamo che i documentaristi e, in generale, tutti coloro che si occupano di comunicazione, abbiano, oggi più che mai, il preciso dovere di agire non solo per raccontare ma anche per dare il loro contributo nel tentativo di rendere più giusto e libero un mondo che, sempre più spesso, governa le genti con la logica del terrore, del profitto e dell’emergenza, siamo vicini a Manolo. Oggi come ieri, quando il filmmaker collaborava con noi per “Yes We Camp” e “Comando e Controllo”.

Orgogliosi dell’aver condiviso e incrociato le nostre strade professionali e umane, gli siamo vicini e condividiamo le sue azioni e le sue idee. Il cinema può cambiare il mondo. L’attività e la passione dei singoli possono cambiare il mondo.

Tags:

Leave a Reply

Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
This work by Shockjournalism is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported.