La situazione tasse all’Aquila

TasseI soldi dell’emergenza sono finiti.

All’Aquila ritorna l’allarme per la proroga mancata degli arretrati delle tasse.
E per il fatto che non ci sono misure per risollevare la depressione economica del territorio del cratere devastato – fisicamente e socialmente – dal terremoto del 6 aprile 2009.

Il dramma c’era già a dicembre 2009, come raccontavo in questo video per Il fatto quotidiano.

Poi arrivò all’alto un’ordinanza, come un regalo di Natale. In Marche e Umbria, gli arretrati si iniziarono a pagare dopo 12 anni. Questo è un metodo per tenere costantemente sotto shock una popolazione. Per renderla inerme. Per impedire qualsiasi forma di pianificazine a lungo termine. Per renderla dipendente dall’assistenzialismo. Per farla apparire come ingrata. E’ una tecnica di controllo sociale. E’ un modello di shock economy.

Tags: , ,

Leave a Reply

Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
This work by Shockjournalism is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported.