L’Aquila chiama Italia – Alberto Puliafito

Il punto è che il giornalista ha il dovere di raccontare anche la piazza.
Il punto è che il giornalista dev’essere un cane da guardia del potere, non un cane da compagnia.
E mettere insieme una serie di fatti per proporne un’interpretazione, non può essere, riduttivamente, ricondotto all’ideologia.
Questo il senso del mio intervento all’Aquila, sul palco che ha ospitato gli interventi conclusivi della manifestazione L’Aquila chiama Italia del 20 novembre.

Tags: , , ,

Leave a Reply

Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
This work by Shockjournalism is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported.