Esplosione nucleare in Egitto. Esplosione di retorica di Chicco Testa

Non lo dice nessun tg. Ma internet, per fortuna, non si ferma. E così, sull’Adnkronos si legge che

una perdita di acqua radioattiva sarebbe avvenuta nelle ultime ore nella piccola centrale nucleare di Anshas, in Egitto, dopo l’esplosione di una pompa del reattore. Lo rivela una fonte dell’Autorità egiziana per l’energia atomica, coperta da anonimato, al giornale locale Rose el Youssef, che titola ‘L’Egitto si salva da un disastro nucleare’.

E’ un altro segnale – se ancora ce ne fosse bisogno – che, semplicemente, il nucleare non è una scelta razionale. Non è di buon senso. E non c’entra nulla l’essere di destra o di sinistra.

Nel frattempo, dopo la sua performance ad Annozero, esplode anche la retorica di Chicco Testa – ex comunista antinuclearista poi divenuto manager della Rotschild e ora curiosamente a favore del nucleare – che, commentando ricerche sulla presunta cancerogenità dei cellulari scrive sul suo Facebook (la bacheca è aperta e visibile):

Da domani mattina, in base al principio di precauzione, tutti a raccogliere firme per il referendum per l abolizione dei telefonini. La salute al primo posto!

Poi aggiunge, siccome ha proprio voglia di scherzare:

non sara’ oggi non sarà domani ma prima o poi il Vesuvio erutterà. Per cui bisogna ordinare lo sgombro di tutta l’area vesuviana. Se non in galera tutto il Governo, la Regione, i Comuni, la Commisione Alti rischi e anche il bidello di Ercolano.

Al di là dell’errore veniale (si chiama Commissione Grandi Rischi, dottor Testa), la battuta fa cadere le braccia. Come quella che appariva sempre sul Facebook del dottor Testa e che invitava al blocco del traffico visto che era morta una famiglia in un incidente d’auto. Una retorica priva di alcun senso logico, ma che rappresenta la nuova strategia comunicativa dei nuclearisti. Che si aggrappano a tecniche risibili e facilmente smontabili, a provocazioni e boutade semplicemente perché non hanno più argomentazioni (se invece dovessero crederci veramente, a queste argomentazioni, be’, a maggior ragione nessuno dovrebbe fidarsi e affidare a persone che ragionano in maniera così priva di logica una questione talmente delicata come il nucleare).

Anche perché la questione è molto semplice. Il nucleare, andrebbe ricordato una volta per tutte, non è potenzialmente pericoloso. E’ pericoloso e basta. E’ pericoloso in sé, per la sua stessa essenza. Non è necessario. E’ estremamente costoso.

Chi afferma il contrario, be’, dovrebbe quantomeno rendere conto a chi lo legge o a chi lo ascolta, spiegando chiaramente su quali libri paga appaia il proprio nome e quali interessi lo muovano.

Tags: , ,

One Response to “Esplosione nucleare in Egitto. Esplosione di retorica di Chicco Testa”

  1. Madoka Says:

    Molta gente parla a vanvera perchè è semplicemente mal informata, perchè seguono alcuni ideali costi quel che costi o perchè seguono alcune politiche o alcuni politici costi quel che costi. Un branco di ignoranti insomma.

Leave a Reply

Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
This work by Shockjournalism is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported.